logo SiciliAlleva 2016La manifestazione SiciliAlleva “Zootecnia, sapori e tradizioni”, si svolge ad Alia dall’anno 2008 sotto il patrocinio dell’Amministrazione Comunale nei giorni 23,24 e 25 aprile.
La fiera nasce con l’intento di valorizzare il comparto zootecnico siciliano, volendo offrire agli operatori uno strumento di promozione nonché un’efficace vetrina commerciale.
L’importanza che essa ha assunto negli anni è dimostrata anche dalla partecipazione delle Istituzioni, quali la Provincia Regionale di Palermo, la Regione Sicilia, l’Unione dei Comuni della Valle del Torto e del Feudo, nonché Associazioni qualificate del settore, come l’Associazione Regionale Allevatori Sicilia, l’Istituto Sperimentale Zootecnico per la Sicilia, l’Istituto sperimentale Zooprofilattico per la Sicilia e l’ANACLI, Associazione Nazionale Charolaise Limousine Italiana, i quali dimostrano quanto l’iniziativa abbia assunto un’importante valenza su tutto il territorio non solo siciliano ma anche italiano.
Nel corso della manifestazione si distinguono diverse aree di intervento. Quella di primaria rilevanza è la mostra zootecnica, la quale ospita alcune tra le razze più nobili e pregiate del panorama zootecnico nazionale, oltre che quelle autoctone. Altro punto di forza della fiera è rappresentato dall’esposizione dei prodotti dell’artigianato del territorio e dagli stand agroalimentari, i quali permettono al consumatore di accedere e conoscere la qualità dei prodotti locali e la loro bontà.
La fiera è accompagnata da momenti di studio ed analisi, introdotti nel convegno di apertura da esperti del settore, i quali permettono di affrontare e comprendere le problematiche del comparto e apprendere le innovazioni tecnologiche del settore, rappresentando lo stesso oggi uno strumento di valorizzazione e volano di opportunità lavorative.
Migliorata nelle sue varie fasi, oggi la manifestazione rappresenta una degli eventi di eccellenza del settore, permettendo anche ai visitatori di accedere e scoprire le bellezze artistiche ed archeologiche del territorio e scoprire un territorio ancora ricco di tradizioni. L’obiettivo ambizioso è quello di potenziare l’attrattiva turistica dell’entroterra siciliano, che unisca gli aspetti culturali, ambientali ed enogastronomici sia per rispondere a una domanda sempre più esigente del visitatore che per accrescere le occasioni di crescita e sviluppo economico.
Nei giorni della Manifestazione i servizi turistici del Comune attivano Visite ai musei e ai beni monumentali archeologici gratuite; Servizio Bus-Navetta; Esposizione di mostre pittoriche e fotografiche, momenti culturali legati alla tradizione contadina.

foto 1foto 2foto 3foto 4foto 5foto 6